Notizie utili

Bollo Auto 11-2019

Tasse automobilistiche per i veicoli "trasporto per persone e cose (promiscui)"

Con la legge 21 novembre 2000, n. 342 art. 63, lo Stato ha decretato l'abolizione della tassa di possesso per tutti i veicoli di età superiore ai 30 anni.
Sono stati esclusi solo quei veicoli che sono adibiti ad uso professionale. Questa legge fu quindi la base per la Provincia autonoma di Bolzano, di introdurre la stessa disposizione con la Legge Regionale dell'11 agosto 1998, n. 9. Nell'applicazione della legge, tuttavia, c'erano differenze fondamentali.
Mentre nelle leggi statali è stato preso come base l'uso effettivo, l'amministrazione provinciale con un'interpretazione molto semplicistica, si è basata sulla destinazione d’uso, senza considerare in che modo il veicolo sarebbe stato utilizzato. Pertanto ha presteso per tutti i veicoli che ancora si trovavano immatricolati nella categoria „trasporto di persone e cose (promiscuo)“, il pagamento della intera tassa di possesso.
Contro questa pretesa, abbiamo presentato ricorso a suo tempo alla commissione tributaria e nel 2009 (vedi articolo proprio) con un giudizio della 2 ° Commissione Tributaria ci è stato dato ragione. Di conseguenza, i veicoli che sono ancora immatricolati nella suddetta categoria, potevano pure beneficiare delle agevolazioni fiscali.Nel 2015 lo Stato ha apportato alcune modifiche a alla propia legge e prontamente l’amministrazione provinciale ha nuovamente preteso dal 2016 il pagamento dell’intera tassa di possesso per i veicoli immatricolati nella categoria „trasporto di persone e cose (promiscuo)“. Specifiche richieste, anche con l’indicazione della sentenza del 2009, sono state respinte con molta autorità. Di conseguenza abbiamo iniziato nuovamente un iter con ben 6 ricorsi. Uno di questi è stato accettato subito dalla 1 ° Commissione Tributaria, mentre gli altri 5 sono stati decisi dalla 2° Commissione Tributaria a favore dei proprietari di veicoli.
Quindi, per tutti i veicoli che rientrano ancora nella categoria "per il trasporto di passeggeri e merci", deve essere pagata la stessa imposta prevista come per quei veicoli destinati esclusivamente al trasporto di persone, vale a dire metà dell'imposta di possesso con età tra i 20 e 29 anni, e poi solo l'imposta di circolazione forfettaria, qualora i veicoli circolino su strade pubbliche.
Ciò è ancora una prova, che la nostra premura è quella di sostenere gli amantio dei veicoli d’epoca nel migliore dei modi possibili.